Füssli


Füssli: vita e formazione La critica sull'opera di Füssli Lo stile di Füssli I personaggi di Füssli L'incubo Fussli (video) La disperazione dell'artista davanti alle rovine Il giuramento dei tre confederati sul Rutli


torna indietro: Artisti

Füssli

Storia dell'arte  >  Artisti

Johann Heinrich Füssli  è un artista svizzero, autonomo nella sua formazione e originale nello stile. Formatosi come autodidatta a Zurigo, si trasferisce a Londra  nel 1764 dove si dedica alla pittura.
Grande intellettuale, conoscitore d'arte e appassionato di antichità, si interessa di teatro e letteratura da cui trae i temi per i suoi quadri. Elabora uno stile particolarissimo, che risente sia della sua formazione in ambito illuminista, sia, di una forte autonomia che lo spinge già verso soluzioni appartenenti alla cultura del Romanticismo. Predilige soggetti fantastici tratti dalla leggenda tradotti con visioni oniriche e grottesche. I suoi personaggi sono gli eroi di Shakespeare, Milton e Dante, ma sono anche caricature della società dei soi tempi. Le fate, gli elfi e i mostriciattoli vestiti alla moda sono i veicoli per un'aspra e sottile critica sociale che mette a fuoco i vizi, le superstizioni e le meschinità dei suoi contemporanei. Le sue figurine stilizzate, inoltre si ricollegano con le ricerche e gli studi dello scienziato e suo amico Lavater, sui rapporti tra fisionomia e psicologia.

Füssli conobbe il successo con il suo capolavoro più famoso: L'incubo del 1781 e fu molto apprezzato dai suoi contemporanei (per un approfondimento sulla fortuna critica di Füssli, clicca qui).
Altre opere molto note sono Il giuramento dei tre confederati sul Rutli, ispirato a un episodio tra storia e leggenda, riguardante la nascita della Confederazione svizzera, e l'interessante acquerello della Disperazione dell'artista davanti alle rovine, una riflessione sull'arte nel confronto con l'antichità. Notevole importanza assumono anche le opere ispirate alle tragedie di Shakespeare e ai poemi di Milton, in cui si possono cogliere raffinati intrecci tra pittura, teatro e poesia con soluzioni  e atmosfere già romantiche.
In età avanzata divenne professore alla Royal Academy di Londra. Nelle sue opere di forte suggestione affronta temi come lafollia, l'inconscio, il sogno, la morte dell'eroe, la superstizione, anticipando futuri avvenimenti artistici tra cui il Romanticismo e il Surrealismo.

A. Cocchi


Vuoi dedicare un capolavoro di questo artista a qualcuno? Vedi: l'opera L'incubo di Füssli vista da Ugo


 

 

Bibliografia e sitografia

G. Schiff, P. Viotto L'opera completa di Fussli. Classici dell'arte Rizzoli.
G. Dorfles, F. Laurocci, A. Vettese. Storia dell'arte. Vol. 3 L'Ottocento. Istituto Italiano Edizioni Atlas, Bergamo, 2005
E. Bernini, R. Rota Figura 2. Profili di storia dell'arte. Editori Laterza, Bari, 2002
La nuova enciclopedia dell'arte Garzanti
AA.VV: Moduli di Arte. E. Dal Neoclassicismo alle avanguardie. Electa-Bruno Mondadori editore. Roma 2003

 

Approfondimenti:Füssli, Svizzera, pittura, formazione, mistero, fantasia, sogno, follia, psicologia, caricatura, morte, teatro, poesia, .

Stile:Romanticismo, Preromanticismo.

Per saperne di più sulla città di: Zurigo

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Johann Heinrich Füssli. Il risveglio di Titania. 1793-94. Olio su tela. Cm. 169X135. Zurigo, Kunsthaus

swimme

 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK