Home  / 

Turismo d'arte

Niccolò Salvi, Giuseppe Pannini. Fontana di Trevi. 1732-62. Marmo, travertino, stucco e metalli. Roma.
Niccolò Salvi, Giuseppe Pannini. Fontana di Trevi. 1732-62. Marmo, travertino, stucco e metalli. Roma.
Foto di Livioandronico2013

 

 

Aprendo gli occhi al mattino, i nostri sguardi incontrano ogni sorta di meraviglie; ogni nostro pensiero e sentimento è accompagnato da queste forme, e ci riesce impossibile ripiombare nella barbarie. 

Johann Wolfgang von Goethe. Viaggio in Italia; Roma, aprile 1788

Alla scoperta dei tesori d'arte d'Italia

 

L'Italia mantiene da secoli il primato mondiale per il patrimonio artistico e culturale. Questa sezione è dedicata soprattutto a chi ama viaggiare per scoprire tesori d'arte famosi o nascosti, ma anche a tutti coloro che desiderano conoscere un'opera nel suo contesto, che non è solo storico ma anche geografico.

 

Leonardo da Vinci. Veduta della Valle dell'Arno. 1473.
Firenze, Uffizi, Gabinetto dei disegni e delle stampe.

 

La grande varietà della conformazione geografica italiana rispecchia anche la ricchezza e la varietà straordinarie della sua arte. Per tutta la lunghezza della penisola, la fascia costiera con i numerosi porti, i rapporti tra pianure e aree montuose e tra centri e periferie hanno determinato il fiorire di un'attività artistica che va dalla preistoria alla modernità senza interruzioni.  Per questo viaggiare in Italia alla scoperta dei suoi tesori è un'esperienza inesauribile, per la quale una vita intera non potrebbe bastare. 

 

 


Basilica di San Vitale. Part. della zona absidale. VI sec. Ravenna.


Forse la straordinaria abbondanza di capolavori e oggetti artistici del nostro Paese  ha prodotto una certa assuefazione in molti di noi, ma quando troviamo l'occasione di soffermarci davanti ad un'opera ed a raccogliere nuove informazioni e notizie in qualche modo ci sentiamo più ricchi e ancora più curiosi di prima. Inoltre è sempre un'esperienza affascinante ad esempio riconoscere in un dipinto lo stesso paesaggio che si sta attraversando, o immergersi nella stessa atmosfera vissuta da un artista tanto tempo prima, di fronte ad un monumento ricco di storia. Ma soprattutto, perdersi nella bellezza è sempre qualcosa che ci fa rinascere nello spirito.

 


Tempio della Concordia. 420 a.C. ca. Agrigento.

 

 

 

Jacobello da Bonomo. Polittico con la Vergine in trono e santi. 1385.
Tempera su tela gessata su tavola. cm. 247X255.
Museo Storico Archeologico di Santarcangelo

 

Turismo d'arte è anche una sezione aperta e in via di sviluppo, chiunque volesse segnalare monumenti, opere o località di interesse culturale e artistico può farlo inviandoci una mail all'indirizzo: info@geometrie fluide.com con allegati testo documentativo e foto.

 

A. Cocchi

 

Segnalazioni e collaborazioni

 

Se vuoi pubblicare un tuo articolo, segnalare un luogo da visitare, far conoscere i monumenti e le opere artistiche della tua città, paese o borgo, scrivi a: info@geometriefluide.com

 

 

 

 

   

   
Approfondimenti
Loading…