Storia della Moda e del Costume

Jacques-Louis David. Ritratto dei coniugi Lavoisier. 1788. Olio su tela. New York, Metropolitan.
Jacques-Louis David. Ritratto dei coniugi Lavoisier. 1788. Olio su tela. New York, Metropolitan.

 

 

L'eleganza consiste tanto nel vestito quanto nel modo di portarlo...Così, in fatto di abbigliamento, l'eleganza consiste  nella minuziosa ricerca di particolari. E non tanto la semplicità del lusso, quanto il lusso della semplicità.

Honoré de Balzac, Trattato della vita elegante, 1830

 

Tra espressione personale e necessità sociale, la moda è un fenomeno culturale molto concreto ma anche piuttosto sfuggente alle definizioni: al tempo stesso imprevedibile e sistematico , come lo definì Bartes.  Fa parte dell'arte, ma è soprattutto un'arte in sé, ed è una dimensione in cui avviene un continuo gioco di scambi tra l'essere e l'apparire. Inoltre l'abito può essere  frutto di una scelta personalissima, ma è anche l'espressione di un fenomeno collettivo.

In questa sezione proponiamo alcuni articoli sulla storia della moda seguendo i passaggi fondamentali della sua evoluzione.

Indice dei contenuti
Approfondimenti / Opere

Premessa

 

L'evoluzione storica della moda rappresenta un campo vasto e articolato poichè nel costume si manifestano rapporti molto stretti con il contesto storico, artistico-culturale e socio-economico.

Nella storia della cultura materiale il costume ha sviluppato evidenti rapporti con l'arte, la creatività e la dimensione espressiva. Un abito racchiude in sè la sfera dell'individuo e quella della società a cui appartiene, riflettendo un particolare contesto storico-culturale. L'abbigliamento è infatti frutto di scelte individuali, espressione di un gusto personale, può rinviare ad un'aspirazione, ad un bisogno, ad una percezione di sè e ad uno stile di vita. Ma il costume è anche la spia di una condizione sociale, di un ruolo o di un potere appartenenti alla forma in cui è organizzata una società. Un abito può manifestare l'appartenenza ad un gruppo o ad una linea di pensiero.

 

"François-Hubert
François-Hubert Drouais, Madame de Pompadour at her Tambour Frame. 1763-4. Olio su tela. Londra, National Gallery

 

Osservato come oggetto materiale l'abito è frutto di esperienza e lavoro, richiede uno studio, una progettazione, abilità e sapienza operativa in cui non mancano anche livelli di invenzione e creatività artistica. Alla conoscenza delle tecniche esecutive vanno aggiunte quelle dei materiali, delle caratteristiche e della produzione tessile, ma anche quelle riferite alla persona, come le proporzioni e le forme anatomiche, le necessità legate ai movimenti del corpo e alle posture.

I punti di vista attraverso i quali si possono osservare e considerare un costume sono quindi diversi: in questa rubrica si trovano articoli e approfondimenti che compongono una ricerca aperta sulla storia del costume, arricchita e continuamente ridefinita dagli autori che vi collaborano.

 

 

 

Libri consigliati

 

 

 ""

  Storia della moda e del costume. Per gli Ist. professionali per l'industria e l'artigianato.
Con espansione online. Edizione illustrata. Copertina flessibile

 

 


Il libro di Vincenza Maugeri e Angela Paffumi è un manuale nato per la scuola, ma è un testo fondamentale per chi vuole conoscere nei passaggi fondamentali lo sviluppo del costume e della moda dalle origini ad oggi. Esempi chiari,numerose immagini, approfondimenti e spiegazioni rendono la lettura e lo studio particolarmente agevole. Molto utile è anche il glossario dei termini specifici contenuto nel testo.

 

 

 

Figurini di moda da scaricare e colorare

 

Il Museo Ebraico del Maryland offre gratuitamente i suoi libri di disegni da colorare. Abbiamo scelto alcuni figurini d'epoca che mostriamo in anteprima qui sotto:

 

""
 

""



Clicca qui per scaricare gratuitamente i disegni del Museo Ebraico del Maryland in formato pdf 

 

Per collaborare a questa rubrica scrivi a: info@geometriefluide.com

 

 

 

Approfondimenti
Loading…