Le curiose

Nell'opera " Le curiose" si rintracciano molti spunti stilistici che accomunano questo quadro ad "High life, dipinto da Cremona nello stesso periodo (1886-87). Vediamo come protagoniste ancora delle fanciulle, intente, questa volta, a curiosare. I loro sguardi attenti sono infatti rivolti verso uno punto, che noi possiamo solo immaginare, poichè rimane fuori dal quadro, dove sta accadendo qualcosa di assai particolare e interessante, a giudicare dalla foga di una delle ragazze che addirittura alza la testa per riuscire a scorgere meglio i particolari.
Astuto indagatore psicologico non a caso usa come stereotipo di curiosità delle fanciulle nel cuore della giovinezza. Lasciando l'incognita su cosa stiano scrutando le tre ragazze l'artista stimola anche la nostra curiosità, dipinge l'azione da un'angolazione insolita, rendendoci spettatori indiretti e quasi intrusi, così come lo sono tre fanciulle. I particolari  del vestito della ragazza vista di schiena, sono curati, e resi dall'accostamento di diverse tonalità di blu e azzurro, in contrasto con le tinte dorate dello sfondo. Ancora una volta si noti la tendenza ad abolire i contorni e a rendere le forme trasparenti e terse, peculiarità dello stile di Cremona.

A. Baldi


Bibliografia :

Giorgio Nicodemi Tranquillo Cremona , Arnoldo Mondadori editore
Bossaglia Rossana. Tranquillo Cremona. Catalogo ragionato, Federico Motta editore

   

   
Approfondimenti
Loading…