Necropoli di El-Giza

Necropoli di El Giza

Mappe concettuali

Domande frequenti sull'arte dell'Antico Egitto

Bibliografia

 

Gli elementi fondamentali degli edifici funerari egizidell'Antico Regno sono ben rappresentati dalla grande necropoli sull'altopiano di El-Giza, presso II Cairo, sulla riva occidentale del Nilo. Qui ben tre faraoni - Cheope (2604-2581 a.C), Chefren (2572-2546 a.C.) e Micerino (2539-2511 a.C.) - fecero innalzare, intorno alla metà del III millennio a.C., le loro grandiose piramidi, tra le più celebri di tutto l'Egitto.

 

Mastabe della Necropoli occidentale di Giza,
IV dinastia, 2610 ca. a.C.


La ricostruzione della piana della necropoli di El-Giza rivela come in origine le piramidi non fossero isolate come ci sembrano oggi. Attorno alle tre piramidi principali si raggruppavano altri edifici di dimensioni minori, in particolare tombe a mastaba, disposte lungo ordinati sentieri, destinate ai familiari, ai cortigiani del faraone e agli scribi.

La piramide non era concepita come un monumento unico, ma era inserita in un più vasto complesso che comprendeva anche due templi.

 


Planimetrie della necropoli di El-Giza

 

Il primo tempio, il Tempio a monte addossato alla piramide e in posizione elevata aveva funzione funeraria: vi si svolgevano i riti della sepoltura del re. Il tempio alto era unito da una lunga via processionale coperta al secondo tempio: il tempio della valle".
Questo secondo tempio fungeva da accesso dove venivano accolti gli offìcianti provenienti dal fiume. Con una sorta di pontile posto presso un canale, costituiva l'approdo della barca sacra che traghetta alla tomba il corpo del re. Poi una rampa in salita portava al tempio alto, dove avvenivano i rituali precedenti la tumulazione del cadavere e il successivo culto dell'anima del re.
I templi "della valle" di Cheope, Chefren e Micerino contenevano statue del sovrano e di varie divinità. Alcune di esse erano scolpite in pietre speciali trasportate da lontanissime cave nel deserto.

A. Cocchi

 

 


 

Mappe concettuali

 

Arte Egizia. Periodizzazione

Schema con i diversi periodi storici della civiltà egizia e le opere d'arte più caratteristiche dalle origini al periodo finale.


Autore: A. Cocchi

 

Arte dell'Antico Egitto

Mappa sintetica con i principali esempi di architettura, scultura e pittura e riferimenti allo stile.

Autore: A.Cocchi

 

 Clicca qui per acquistare le mappe

 


 

Bibliografia

 

AA.VV. La Storia dell'Arte. Le prime civiltà. Electa editore. Milano, 2006
AA.VV. Egitto. Archeologia e storia. Vol. I Folio editrice
G. Cricco, F.P. Di Teodoro Itinerari nell'arte. Vol. I. Zanichelli editore, Bologna 2003
E. Bernini, R. Rota Eikon. Guida alla storia dell'arte. Vol.I. Editori Laterza, Bari, 2005
M. D. Appia Egitto. L'avventura dei Faraoni fra storia e archeologia. Fabbri Editori, I fasc.
F. Negri Arnoldi Storia dell'arte vol I. Gruppo editoriale Fabbri, Milano 1985
P. Adorno, A. Mastrangelo Arte. Correnti e artisti. Vol. I. Casa editrice G. D'Anna, Firenze 1994
N. Frapiccini, N. Giustozzi. La geografia dell'arte. Vol.1 Hoepli editore, Milano 2004
S. Pernigotti Gli artisti nell'antico Egitto Dossier in Archeo. Attualità del passato. anno XVII n.1 (191) gennaio 2001

Approfondimenti
Loading…