Ora tranquilla

Uno dei capolavori macchiaioli è “Ora Tranquilla”, realizzato nel 1874 da De Nittis.
 Ã¢Â€Â™opera, di medie dimensioni, è di formato rettangolare, e il suo sviluppo orizzontale è fortemente dilatato dalla barca, molto allungata, che occupa quasi l'intera larghezza. Le due figure sotto l'ombrellone, sono appena abbozzate dalle macchie di colore, tracciate in punta di pennello. I colori caldi, luminosissimi rendono perfettamente l'effetto di un’atmosfera estiva, densa di pace, serenità e calore. La luce, così calda e dorata avvolge tutto lo spazio.
La scena sembra colta dalla riva d un fiume, mentre passa placidamente l'esile imbarcazione. La superficie dell'acqua così calma da sembrare uno specchio, riflette i colori del cielo, così come il canneto che chiude lo spazio e impedisce la visione dell'orizzonte, partecipa al flusso cromatico, assorbe e irradia i raggi del sole.
Ogni forma sembra perdere concretezza, immersa in una luce abbagliante. La forma non esiste più: è plasmata dalla luce e resa attraverso macchie di colore accostate le une alle altre.

V. Piscaglia


Bibliografia.

Renato Russo. Giuseppe De Nittis, la vita e le opere ricordi e testimonianze, 2004, Editrice Rotas
Giorgio Cricco, Francesco Paolo Di Teodoro. Itinerario nell'arte, Dal Barocco al Postimpressionismo, Zanichelli 2004
Enrico Piceni. Giuseppe De Nittis - Vita e Opere, Mondadori, 1955
Umberto Allemandi. De Nittis - La vita, i documenti, le opere dipinte, Libro.Co. Italia S.r.l. Torino, 1990

 

Approfondimenti
Loading…