Mirone


Discobolo


torna indietro: Artisti

Mirone

Storia dell'arte  >  Artisti

Mirone nasce ad Eleutere, una città della Beozia, sotto l’influenza di Atene.
Come anche Fidia, è un allievo di Agelada di Argo, grande maestro del periodo severo, “maestro dei maestri”, un artista che lavorava il bronzo, molto celebrato nell’antichità, probabile autore di uno dei due celebri Bronzi di Riace.
Mirone si specializza soprattutto nella scultura in bronzo, rappresenta eroi, dei, atleti ed animali, ma nessuna delle sue opere è sopravvissuta in originale.
Attraverso le testimonianze di antiche fonti, sappiamo che la sua attività, si è svolta in Attica, a Olimpia, e in Asia Minore, Ma quello meglio documentato è il periodo ateniese, al quale si riferiscono tutte le opere a noi note attraverso le copie in marmo di epoca romana. Queste testimoniano comunque la fama di Mirone, e illustrano il suo stile innovativo e originale, in transizione tra il periodo severo e quello classico.

Mirone è capace di escogitare nuove formule iconografiche, Il suo stile è molto personale, un misto tra realismo e idealizzazione, rigore geometrico ed effetti dinamici.
Una delle componenti più evidenti della sua arte è saper rendere il senso della vita attraverso lo studio del movimento. Mirone è sempre attento al corpo in azione analizza tutte le fasi e poi blocca l’immagine nel momento culminante. L'opera più rappresentativa in questo senso è il celeberrimo Discobolo.

 

Approfondimenti:Mirone, scultura.

Stile:Arte greca.

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Mirone. Athena e Marsia. ca. 450 a. C. Copia in bronzo



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK