Home  /  Artisti  /  Daumier

Don Chisciotte

Si tratta della più celebre versione di una serie di dipinti, eseguita dal 1850, dedicati da Daumier al Don Chisciotte di Miguel Cervantes.
Daumier amava Don Chisciotte forse perchè incarna perfettamente l'eroe idealista, pronto a morire per i suoi valori, ma sempre con ironia, senza mai scadere nel melodramma: dunque il carattere dell'eroe spagnolo si riflette su quello di Daumier che fu sempre un fedele sostenitore dei propri ideali politici.
Quest'opera, datata 1870, si pensava inizialmente fosse uno studio per un dipinto oggi conservato nella collezione Paine di Boston, in realtà è da considerarsi un lavoro autonomo incluso da Daumier nella serie dedicata a Don Chisciotte.
La figura è quella del protagonista della letturatura spagnolo, ridotto ad una scarna "silhouette" priva di volto, mentre cavalca il suo fidato e scheletrico ronzino, dall'andatura un po' sbilenca. L'eroe è seguito dal suo fedele compagno, rappresentato all'orizzonte senza dettagli, come una macchia rossa, dello stesso colore della duna, molti metri indietro.
I due personnaggi attraversano un paesaggio deserto, composto di dune gialle e ocra rossa, sotto un cielo molto azzurro steso a campitura uniforme.
Mai come in altre opere Daumier si abbandona alla potenza della sua pennellata, infatti essa è sciolta e libera, per rendere al meglio le terre bruciate e bitume spezzati dalle bianche lumeggiature, ma anche quell'intenso azzurro che rappresenta il cielo.
L'opera è un olio su tela di grandezza 52 x 32 cm.

R. Anelli

   

   
Approfondimenti
Loading…