Madonna e sant'Anna

Sulla parete d'ingresso del refettorio è collocato l'affresco con la Madonna e sant'Anna uno delle scene dipinte da Sodoma tra il 1503 e il 1504 nel Monastero olivetano di Sant'anna in Camprena, vicino a Pienza.
La composizione piramidale dei personaggi rientra nella tradizionale iconografia di questo tema, ma è dovuto alla personale interpretazione dell'artista l'inserimento in una monumentale scenografia in prospettiva centrale. Il doppio colonnato classico con l'imponente volta a botte richiama l'architettura di Bramante, mentre il paesaggio che si perde nello sfondo con colline e alberi si avvicina ai modi di Perugino. In diversi dettagli, come gli scalini del trono e il fregio del portico vengono riprese le decorazioni a grottesche che fanno da cornice al ciclo di affreschi.

A. Cocchi


Bibliografia

R. Bartalini. Le occasioni del Sodoma. dalla Milano di Leonardo alla Roma di Raffaello.  Donzelli Editore, Roma, 1996
S. J. Freedberg. La pittura in Italia dal 1500 al 1600. Nuova Alfa Editoriale. Bologna, 1988
R e M. Wittkower. Nati sotto Saturno. La figura dell'artista dall'antichità alla Rivoluzione francese. Giulio Einaudi Editore, Torino 1996
M. Sennato (a cura di) Dizionario Larousse della pittura italiana. Gremese editore, Roma 1993
La Nuova Enciclopedia dell'Arte Garzanti.

 

Approfondimenti
Loading…