Home  /  Artisti  /  Sisley

Neve a Louveciennes

Come Monet, Sisley segue l'esempio di Courbet dipingendo paesaggi innevati: infatti il tema di questo dipinto è puramente paesaggistico. Il temperamento riservato e solitario del pittore si concilia meglio con il mistero e con il silenzio piuttosto che con la luminosità dei paesaggi assolati e mediterranei che, invece, seduce tanto Renoir.
Questo paesaggio affascina molti degli impressionisti in quanto permette loro di studiare le variazioni della luce e di giocare con le differenti sfumature dei colori.
L'ambientazione è giocata sui toni più tenui dei grigi e degli azzurri appena riscaldati dagli ocra delle murature;  anche il suolo non è uniformemente bianco poichè vi troviamo riflessi grigi e azzurrini.
Il quadro rappresenta un viottolo di campagna, delimitato da alti muri, che scende verso il paese e c'è solo una piccola figura femminile rivolta di spalle che interrompe, con il grigio scuro dell'abito, il candore della scena.
Il cielo è plumbeo, tipico delle giornate invernali e all'orizzonte si intavedono i contorni irregolari degli alberi.
Il rigore compositivo è apparentemente casuale ma in realtà è frutto di uno studio profondo; infatti Sisley ha posto nell'unica figura umana l'asse centrale di simmetria verticale e, in essa, concorrono anche le linee di fuga dei muri laterali.
Il pittore è riuscito a rendere al meglio la tristezza e il carattere desolato della natura.

A. Evangelisti


Bibliografia

Francois Daulte. Sisley. Fratelli Fabbri Editori 1972
AA.VV. Alfred Sisley.  Ferrara- Palazzo dei Diamanti 17febbraio - 19maggio 2002
Itinerario nell'arte: dal Barocco al Postimpressionismo" Zanichelli 2006
"Wikipedia" sito internet

   

   
Approfondimenti
Loading…