Frutteto con alberi in fiore

Il dipinto raffigura un tipico frutteto con alberi in fiore, realizzato da Pissarro nel 1877 nella campagna di Pontoise in primavera. Il quadro fù diviso longitudinalmente da un grande albero che si estende anche in larghezza, dilatando la prospettiva, evidenziata dai sei alberelli in primo piano, simmetricamente divisi in due gruppi da tre.
La dimensione prospettica fù anche sottolineata in profondità dal casolare sulla collina sullo sfondo, che costituisce il vertice di uno dei due triangoli compositivi del dipinto, simmetricamente separati dal grande albero centrale.
Essendo la linea dell'orizzonte molto alta, il cielo occupa uno spazio minore rispetto al paesaggio sottostante, all'interno del quadro.
In tale dipinto, Pissarro sviluppa una tecnica fatta di piccoli punti o trattini che conferiscono grande brillantezza alle tessiture cromatiche, rese ancora più luminose dall'accostamento di colori complementari, quali ad esempio il rosso e il verde.
La luce fù piena e brillante, celebrativa dello splendore della primavera che sta fiorendo nella natura.
Il dipinto fù caratterizzato inoltre da un perfetto equilibrio, da una delicata armonia, che collegano mirabilmente fra loro tutti gli elementi del quadro in una dimensione che esalta la somma meraviglia della natura. 

M.Pirazzini


Bibliografia:

Cricco Di Teodoro, "Itinerario nell'arte, dal Barocco all'Impressionismo", vol 4, Zanichelli editore, 2007.
John Rewald, Corot, Monografia. I grandi pittori, Garzanti editore, 1983.

Approfondimenti
Loading…