Valle d'Aosta


Arte nella bassa valle della Dora Baltea Età romana in Valle d'Aosta I Castelli della Valle d'Aosta Il Medioevo in Valle d'Aosta Itinerari storico-artistici in valle d'Aosta Le torri della Valle d'Aosta L'Età feudale in Valle d'Aosta Preistoria e protostoria in Valle d'Aosta Turismo archeologico in Valle d'Aosta


torna indietro: Turismo d'arte

Itinerari storico-artistici in valle d'Aosta

Colpo d'occhio  >  Turismo d'arte

La splendida cornice naturale della Valle d'Aosta è arricchita dai numerosi centri storici e artistici, che vanno dalle città, prima delle quali il capoluogo Aosta grande contenitore di monumenti romani,  medievali e moderni, ai piccoli centri e ai borghi, spesso solo apparentemente "minori", che pur nelle piccole dimensioni ospitano testimonianze di grande valore.

Si propongono alcuni itinerari di visita divisi per zone geografiche a cui si rinvia attraverso i link indicati nel testo.

Nella parte inferiore della valle centrale, attraversata dalla Dora Baltea, il tratto tra Pont-Saint-Martin e Saint-Vincent è un primo itinerario alla scoperta di interessanti tesori d'arte. Le tappe interessate in questo primo tratto sono: Point-Saint-Martin, Perlioz, Donnas, Bard, Machaby, Arnad, Issogne, Verrès, Montjovet, Rudoz, Saint-Vincent.

 

 

 

Nella parte inferiore della valle centrale, attraversata dalla Dora Baltea, il tratto tra Pont-Saint-Martin e Saint-Vincent è un primo itinerario alla scoperta di interessanti tesori d'arte.

 Giungendo in Valle d'Aosta dal Piemonte, il primo centro che si incontra è Point-Saint-Martin, che accoglie il visitatore con la sua Porta della Valle d'Aosta.  Nel centro storico si possono ancora vedere i resti del monumentale ponte romano,   e tre castelli: uno risalente al X secolo, che sovrasta la cittadina dall'alto di un roccione,  il Castello di Baraing neogotico, poco distante dal primo e il cosiddetto 'Castel'  del XV secolo, nel centro storico.
Proseguendo verso la Valle del Lys in direzione di Perlioz, si trova la Chiesa Parrocchiale, tardo cinquecentesca, che conserva preziosi affreschi.

Il centro di Perlioz merita una visita per la sua particolare urbanistica medievale, ricca di dettagli architettonici di alta qualità estetica. A Perlioz vanno inoltre segnalati: la seicentesca Chiesa  di San Salvatore,  con afffreschi  barocchi, tra i quali il Giudizio Universale di Bernardino Fererio  il Castello Valleisa, di origini trecentesche  e la Casa Charles, esempio di antica redidenza signorile.

 

Approfondimenti:monumento, arte, archeologia, turismo, itinerario, viaggio, .

Per saperne di più sulla città di: Valle d'Aosta

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK