Arte Paleocristiana


L'arte cristiana dal I al IV secolo Le Domus Ecclesiae Le catacombe La pittura catacombale I mosaici paleocristiani L'arte cristiana dal IV al VI secolo Il simbolo cristiano La scultura paleocristiana Basilica di San Lorenzo a Milano Basilica di San Lorenzo a Milano: storia Basilica di San Lorenzo a Milano: decorazione Cappella di Sant'Aquilino Le altre cappelle di San Lorenzo a Milano


Opere di questo stile

torna indietro: Stili

Arte Paleocristiana

Storia dell'arte  >  Stili

Arte Paleocristiana

Mappe concettuali 

Approfondimenti: vedi nella colonna a sinistra

Argomenti correlati

Video sull'Arte Paleocristiana

 

Bibliografia 

 

 

L'Arte Paleocristiana comprende tutte le testimonianze artistiche in cui si manifesta la religione cristiana tra il periodo Tardoromano all'alto Medioevo.
Il cristianesimo inizia a diffondersi fin dal I secolo con la predicazione degli apostoli e dalla Palestina giunge presto in Italia e a Roma. Ma le prime manifestazioni a noi note dell’arte cristiana risalgono al III secolo, e consistono soprattutto in pitture e piccole sculture.

 


Esempi di sculture paleocristiane del III secolo.

 

 Infatti fino al II secolo non esistono forme autonome di rappresentazioni cristiane e comunque inizialmente non abbiamo ancora una vera arte, si tratta solo di segni e simboli religiosi, spesso ritrovati nelle catacombe, i cimiteri sotterranei scavati dai primi cristiani.

 


Catacomba di Domitilla e Callisto. Roma

 

 


Simboli paleocristiani. III sec. Incisione. Catacomba di Domitilla. Roma

 

 

Le immagini del repertorio cristiano nascono nel contesto dell’arte antica, innestandosi sugli ultimi sviluppi dell’arte romana di età imperiale

In questa prima fase, l’arte paleocristiana rientra nello stile tardoromano, perchè riprende forme e modelli appartenenti allo stile tardo-romano, in continuità con esso e, in sostanza, sia i pagani sia i cristiani si rivolgono agli stessi artisti. Ciò che cambia è il significato che i cristiani attribuiscono alle loro immagini e che rappresenta una specie di messaggio cifrato, riconoscibile solo dagli stessi cristiani. Solo a partire dal III secolo il linguaggio figurativo cristiano inizia una progressiva e lenta autonomia rispetto a quello pagano.

 



Il Buon Pastore. Catacomba di San Callisto. Fine del II secolo, inizio III secolo. Affresco. Roma



Nel 313, con L’Editto di Milano, Costantino istituisce la libertà di culto, e alla fine del IV secolo Teodosio stabilisce il cristianesimo come religione di stato, e abolisce il paganesimo.
Il cristianesimo entra a far parte sempre più solidamente nelle istituzioni pubbliche, appoggiato dagli imperatori, e ciò ha determinato una decisa diffusione di opere cristiane, alternative a quelle pagane, ora considerate in maniera negativa. Tuttavia, la tradizione classica non sarà mai abbandonata, e verrà ripresa spesso come modello di riferimento nei secoli a venire.

Anche per quanto riguarda l'architettura cristiana, fino alla metà del II secolo i primi cristiani svolgono le loro funzioni nelle abitazioni private dette Domus Ecclesiae e seppelliscono i loro morti in cimiteri soprattutto sotterranei: le catacombe.

Non esistono ancora templi cristiani fino all'editto di Costantino (313 d. C.); solo in seguito ad esso, nel IV secolo cominciano ad essere costruite le prime architetture tipicamente cristiane: le chiese, i battisteri e i mausiolei, queste fin da subito si definiscono nelle principali tipologie edilizie e si diffondono rapidamente.

Tra il IV e il V secolo, favorita dagli imperatori, l’arte cristiana si sviluppa, con crescente disponibilità di mezzi e autonomia di immagini simboliche.
In Oriente la corte di Bisanzio sarà il suo principale centro di irradiazione, dando inizio a quel particolare stile che è l’Arte Bizantina.
In Occidente, sedi privilegiate dello sviluppo dell’arte paleocristiana sono Roma e Milano. In seguito Ravenna diventerà la capitale dell'Impero d'Occidente e accoglierà l'originale sviluppo dell'arte bizantina ravennate.

 

Mappe concettuali

 

 
Per vedere la mappa ingrandita clicca sull'immagine nella colonna a destra.

 

 

Video sull'Arte Paleocristiana

 

Un video-tutorial sull'Arte Paleocristiana. Da You Tube, realizzato da Contatto Sbarroccio

 

  

 

L'architettura paleocristiana. Video da You Tube. Realizzato da: Treccani Channel

  

 

  

L'alba del Cristianesimo. Prima parte. Video sul santuario di Santa Maria Annunziata presso Prato di principato Ultra in Irpinia. Uno dei più antichi monumenti Paleocristiani. Visita al complesso archeologico.

Da You Tube. Realizzato da: Tesori d'Irpinia.

  

 

L'alba del cristianesimo. Seconda parte. Da You Tube. Realizzato da: Tesori d'Irpinia.

 

 

  

Argomenti correlati

 

 Arte dell'Alto Medioevo

Arte Bizantina

Arte Bizantina a Ravenna

 

  

 

A. Cocchi


 

Bibliografia

S. Zuffi Dal Paleocristiano all'anno Mille. Il primo millennio dell'arte cristiana. in: La Storia dell'Arte. L'alto Medioevo. Electa, Milano 2006
R. Bossaglia Storia dell’arte. Dall’antichità al gotico internazionale. Vol.1, Principato editore.
AA.VV. Moduli di arte. L’età antica. Vol. A, Electa Mondatori editore.
F. Negri Arnoldi Guida alla storia dell’arte, Protagonisti opere contesti. Vol I Dalla preistoria all’Età gotica.

 

Approfondimenti:cristianesimo, divino, spirituale artistico, natura, simbolo, mappe concettuali, video, Alessandra Cocchi, .

Stile:Arte Paleocristiana.

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Buon pastore. Seconda metą del III secolo. Affresco. Catacombe di Priscilla. Roma


Cristo insegna agli apostoli. Inizio del IV secolo. Affresco. cm. 130x38. Catacombe di Domitilla. Roma


Sarcofago di sant'Elena. 325 ca. Porfido. h. cm 242 lungh.cm. 268. Museo Pio Clementino. Cittą del Vaticano.


Arte Paleocristiana. Mappa concettuale. Realizzata da Geometrie fluide. (clicca per ingrandire)





 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK