Museo interno delle terramare


I telai La sala di rappresentanza Le armi, simbolo di potere L'angolo del fabbro


torna indietro: Terramare di Montale

I telai

Turismo d'arte  >  Terramare di Montale

Nelle terramare erano presenti due telai naturalmente ricostruiti grazie ai vari ritrovamenti.
Erano creati con il legno e nella parte più profonda erano presenti i vari fili di lana.

La scoperta della tessitura è stato un grande avvenimento grazie al quale la vita dell’uomo primitivo si è sviluppata infatti per la prima volta esso poteva coprire con indumenti il proprio corpo e resistere meglio ai cambiamenti climatici. 
La tessitura era un’attività addetta alle donne che trascorrevano parte del loro tempo al telaio. Però non tutte le donne potevano svolgere questa attività, infatti soltanto le donne più importanti potevano tessere al telaio.

La lana era sistemata sulla colocchia, una specie di bastoncino; successivamente veniva rotolato sul fuso e poi erano pronta per essere inserita nel telaio. Fin dalla preistoria la lana veniva colorata grazie a sostanze naturali e si potevano già trovare il giallo, il rosso e l’azzurro.

Era utilizzata anche una spatoletta intagliata nel legno che serviva per passare nel telaio i fili in posizione orizzontale.

Grazie alla tessitura si potevano creare anche i primi indumenti.


Le donne indossavano un vestito lungo fino alle gambe con una specie di maglietta corta sulle spalle. Gli uomini invece indossavano soltanto una lunga veste stretta da una cinta di cuoio. Gli uomini più importanti potevano anche indossare un mantello simbolo di potere.

  R.Ricci
G. Gozzi
C. Mularoni
M. Fusai
(alunni del Liceo Classico Monti, Cesena)

 

Approfondimenti:telaio, tessitura, terramara, villaggio, archeologia, ricostruzione, scavi, Liceo Monti, .

Stile:Arte della Preistoria, Neolitico.

Per saperne di più sulla città di: Montale

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 









 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK