Neoclassicismo


Dal Rococò al Neoclassicismo Neoclassicismo e illuminismo Assunti teorici del Neoclassicismo Winckelmann e l'arte neoclassica Mengs e Lessing teorici neoclassici


Opere di questo stile

torna indietro: Stili

Dal Rococò al Neoclassicismo

Storia dell'arte.  >  Stili

Nel 1785 l'illuminista teorico dell'architettura Francesco Milizia definisce ferocemente il barocco. Tale interpretazione rimase esemplare, includendo nello stile anche il rococò.
Il rococò trova il suo apice espressivo, soprattutto nei complessi architettonico-decorativi, nei paesi centro-europei; e la sua caratterizzazione nell'arredo e piccola decorazione in Francia, con lo stile Luigi XV.
Intorno al 1770 il gusto rococò è in calo dappertutto; nei centri di più intensa vitalità culturale esso sta lasciando il posto al neoclassico.
Nelle situazioni più conservatrici, viene sostituito con il ritorno a un accademismo di matrice bolognese-romana.
Tra gli anni '70-'80 nell'arredo degli ornati lignei, a stucco e in tutte le forme decorative, si esprime lo stile Luigi XVI. Appare come un riassestamento del rococò, con privilegio della linea retta, riduzione e irrigidimento delle forme floreali, ritmi pausati e un nuovo vocabolario di immagini, d'ispirazione pù severa.
Attraverso queste modifiche, il rococò passa a poco a poco nel neoclassico, senza soluzione di continuità.
In tale contesto si situa una figura chiave per il passaggio del gusto e dell'idea dell'arte tra XVIII e XIX seolo: Francisco Goya. Alla fine dell'800 egli è poco più che cinquantenne e rappresenta emblematicamente il tramonto dell'epoca delle grandi dinastie e l'avvio del processo rivoluzionario.

A. Cocchi


Bibliografia

ARTE Enciclopedia Universale, Leonardo Arte editore, Milano 1997, fasc. 7 pp. 323-325

 

 

Approfondimenti:rococò, barocco, Goya, Neoclassicismo, Napoleone, illuminismo.

Stile:Neoclassicismo.

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK