Liberty



Opere di questo stile

torna indietro: Stili

Liberty

Storia dell'arte  >  Stili

Lo stile Liberty (o Art Nouveau) si sviluppa fra il 1890 e la prima Guerra Mondiale in tutta Europa e negli Stati Uniti d'America, diffondendosi rapidamente e riscuotendo grande successo. Rappresenta il gusto della Belle Epoque. Le principali caratteristiche sono l'uso di forme flessuose, molto gradevoli, eleganti e stilizzate, a volte anche astratte e per lo più sulla linea detta  “a colpo di frusta”. I principali motivi decorativi sono quelli  floreali, vegetali e animali, in particolare gli insetti. Abbraccia tutti i campi dell'arte e delle arti applicate, eliminando ogni distinzione tra "Arti Maggiori" e artigianato artistico, permettendo lo svilupparsi del design e della produzione seriale dell'industria.
Uno dei primi  e maggiori esponenti è l'architetto belga Victor  Horta. Attraversando i diversi paesi assume inflessioni stilistiche diversificate e nomi differenti: in Germania si chiama “Jugendstil”, in Austria "Sezessionstil",  in Inghilterra "Modern Style",  mentre in Italia “Liberty" o “stile Floreale”. I materiali più adoperati dagli artisti di stile Liberty furono: il vetro, i metalli preziosi, il ferro battuto e la ghisa portando a nuove importanti soluzioni soprattutto in architettura.

L. Gentili, E. Racchini


 

 

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Gustav Klimt. Il bacio. 1907-1908 olio su tela. 180X180 cm Vienna, Österreichische Galerie Belvedere



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK