Giotto


L'insegnamento di Giotto Il cantiere degli affreschi di Assisi Storie di San Francesco Il dono del mantello Il miracolo della fonte L'approvazione della Regola Predica davanti a Onorio III Il Presepe di Greccio La morte del cavaliere di Celano L'omaggio di un semplice Giotto e il giottismo a Padova La Cappella Scrovegni (video) Affreschi della Cappella Scrovegni Gioacchino tra i pastori Il bacio di Giuda Compianto sul Cristo morto Crocifisso di Santa Maria Novella Giotto a Napoli Cronologia di Giotto


torna indietro: Artisti

L'insegnamento di Giotto

Storia dell'arte  >  Artisti

La produzione artistica di Giotto è esemplare. Avvia un processo irreversibile di sviluppo artistico che investe tutta la Penisola.
Il generarsi delle rispettive "correnti giottesche" non si può considerare come fenomeno unitario e globale, spesso indicato genericamente come "giottismo". Ognuna di quelle assimilazioni è filtrata da contesti, tradizioni, sensibilità, culture e personalità diffrenti. Tutte partono da Giotto, ma ognuna s'imposta su opere diverse di Giotto, su momenti e luoghi diversi, per inserirsi poi nelle rispettive realtà locali. Così il "giottismo" padovano è molto diverso da quello fiorentino o riminese, e così via.
Si deve anche tener presente che l'arte stessa di Giotto, come quella di tutti i grandi artisti, cambia, si muove e si evolve con lui. A queste diversità di partenza vanno ricollegati gli sviluppi nei singoli contesti.

Per capire la portata e le motivazioni della forte influenza di Giotto sui contemporanei è determinante l'osservazione attenta delle sue opere e il confronto con quelle immediatamente precedenti o coeve.
La pittura di Giotto racchiude tutta una serie di esperienze, situazioni, conoscenze, riprese dalla realtà e poi restituite attraverso immagini molto intense, di grande efficacia espressiva ed estremamente coinvolgenti.
Le opere di Giotto sono capolavori generati da una visione nuova del mondo. Sostanzialmente, questo nuovo modo di vedere e di immaginare, così concreto e insieme fantastico, si calava in maniera perfetta nella mentalità e nella sensibilità medievale trecentesca.
Le immagini di Giotto per i suoi contemporanei funzionava no un po' come lo specchio di un modo di sentire, di vivere, di concepire il mondo. Rappresentano lo specchio di una realtà culturale in cui gli stessi contemporanei si riconoscevano.
Oltre a questo c'è un discorso di qualità che va oltre i tempi storici. Le pitture di Giotto sono di una qualità altissima. Offrono immagini estremamente chiare, comprensibili, e al tempo stesso profonde che diventano una lezione fondamentale per la formazione di qualsiasi artista.
Hanno un forte potere di attrazione, producono un impatto visivo a cui è impossibile sfuggire. L'insegnamento di Giotto non riguarda solo i pittori trecenteschi, ma anche moltissimi altri artisti dopo di lui, da Masaccio, a Michelangelo a Picasso, a Carrà, fino ai tempi nostri.

 

Approfondimenti:Giotto, giottismo, .

Stile:Gotico.

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 

swimme

 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK