Home  /  Artisti  /  Giotto

Predica davanti a Onorio III

Questo dipinto fa parte del ciclo di affreschi con le Storie di san Francesco eseguiti da Giotto nella Basilica Superiore di San Francesco ad Assisi.
La composizione è basata su un rapporto armonioso tra figure e architettura. Le forme dello spazio sono ben costruite prospetticamente e i personaggi si inseriscono nell'ambiente come solidi chiaramente definiti nella loro volumetria. Inoltre le figure si dispongono con molta spontaneità . Sia il papa sia gli altri personaggi possiedono fisionomie molto caratterizzate, probabilmente si Giotto si è servito di ritratti di persone a lui vicine.
Particolarmente espressiva è la figura del papa Onorio III, tutto proteso in avanti, il mento appoggiato alla mano e lo sguardo attento e concentrato, come se volesse penetrare in profondità  nel significato e nei valori del discorso di San Francesco. Gli altri hanno reazioni diverse, in cui si coglie: riflessione, contrarietà , disappunto, interesse, come per volerci comunicare i diversi punti di vista dei presenti all'avvenimento.

A. Cocchi


Bibliografia

E.Bacceschi L'opera completa di Giotto. Classici dell'arte Rizzoli. Milano 1966
Antonio Pucci. Il Centiloquio, Firenze 1373
A. Magistà . Così ne parlano i contemporanei, in: Il romanzo della pittura. Giotto e i maestri del Trecento. Suppl. a La Repubblica del 26/10/1988
S. Malatesta. L'uomo che parlava la lingua dei mercanti, in: Il romanzo della pittura. Giotto. Suppl. a La Repubblica del 26/10/1988
A. Tomei. Giotto. La pittura. Dossier Art Giunti, Firenze 1997
C. Semenzato, A. Angoletta Berti. Giotto e i giotteschi a Padova. Arnoldo Mondadori editore/ De Luca edizioni d'arte. Milano/Roma 1988
La Nuova Enciclopedia dell'Arte, Garzanti, 1986
G. Cricco, F. Di Teodoro, Itinerario nell’arte, vol. 1, Zanichelli Bologna 2004

   

   
Approfondimenti
Loading…