La Parigi degli Impressionisti

La trasformazione di Parigi da città antica a metropoli moderna si deve soprattutto ad Eugéne Haussman, prefetto e urbanista francese, che realizzò l'ammodernamento urbanistico e amministrativo di Parigi, prima sotto Napoleone III, poi durante la III Repubblica.

La prima fase della trasformazione fu lo sventramento del centro medievale della città, che era caratterizzato da costruzioni anche molto antiche e un'intricata rete di vicoli. Questi quartieri, spesso in rovina e difficilmente controllabili, erano anche frequenati dalla malavita. Haussman, per affrontare il problema della sicurezza, rendere più funzionale la viabilità e agevolare le attività economiche e commerciali decise di radere al suolo gli antichi quartieri del centro e creare grandi strade rettilinee e piazze. Introdusse la tecnologia più all'avanguardia: gli impianti di illuminazione a gas delle strade, una rete metropolitana che è ancora tra le più estese ed efficienti del mondo, stazioni ferroviarie con gallerie e strutture in acciaio e vetro, i primi grandi magazzini e gli ascensori a motore.
In seguito a questa importante trasformazione anche la vita sociale rifiorì, la gente cominciò ad uscire anchje di sera, a frequentare i locali alla moda, ad incontrarsi più spesso, ed è in questo contesto che si forma il gruppo degli impressionisti.

A. Cocchi


 

Bibliografia e sitografia

AA.VV. Moduli di arte - E - Dal neoclassicismo alle avanguardie. Electa - Bruno Mondadori, 2000
G. Cricco F.P. Di Teodoro. Itinerario nell'arte. Vol 3. Dall'età dei lumi ai giorni nostri. Zanichelli editore, Bologna 2005
M. T. Benedetti. Impressionismo. Le origini. Dossier Art Giunti, Firenze, 2000
E. Capretti. Impressionismo. Il movimento. I protagonisti. I capolavori. Editrice Giunti, Firenze 1997
B. Denvir. Impressionismo. Dossier Art Giunti, Firenze, 1992
F. Poli. Il sistema dell'ate contemporanea. Editori Laterza, Bari 1999
G. Dorfles, F. Larocci, A. Vettese. Storia dell'arte. Vol. 3. L'Ottocento. Istituto Italiano Atlas Edizioni. Orio del Serio 2008
La Nuova Enciclopedia dell'Arte Garzanti, 1986
www.Francescomorante.it

Approfondimenti
Loading…