I personaggi della Pala di San Zeno

I personaggi della Pala di San Zeno

Bibliografia

 

 

Nella Pala di San Zeno Andrea Mantegna ha dipinto una "sacra conversazione" in cui sono sono rappresentati la Madonna col Bambino, otto santi e nove angeli. Come tutti gli altri elementi della composizione, anche i personaggi rispondono a precise esigenze iconografiche.

La Madonna col Bambino in trono, al centro della rappresentazione, è l'immagine in cui si concentra il tema del collegamento tra passato e presente. Nella tipologia della "nikopoia" risale, attraverso il modello già proposto da Donatello nell'altare del Santo, fino ai prototipi bizantini, ancora più indietro, alle figure di matrone delle antiche tombe romane.  
I santi, accuratamente scelti dall'abate Correr, committente dell'opera, sono i patroni di Verona, rappresentati per indicare la loro "presenza reale", secondo il pensiero cristiano, come protettori della città in ogni tempo.

A sinistra figurano Pietro, Paolo, Giovanni evangelista e Zeno e nell'altro lato: Benedetto, Lorenzo, Gregorio e Giovanni Battista. La maggior parte di essi vengono rappresentati con i libri in mano per sottolineare la componente intellettuale della regola benedettina, secondo la quale gran parte del tempo deve essere dedicata agli studi e alla "lectio divina".

I personaggi sono "eroici" resi monumentali dalla prospettiva con il punto di vista ribassato e dalla loro potente plasticità. Riescono ad essere solenni e composti anche nella loro gestualità e negli atteggiamenti disinvolti e distratti o assorbiti nelle loro letture e meditazioni. Si distinguono sia nelle diverse personalità e fisionomie, sia nelle dissonanze energiche dei colori accostati a contrasto. Ma tutti si raccolgono con un ordine impeccabile attorno al trono della Madonna, rispondendo nella loro disposizione alle stesse regole prospettiche a cui risponde la maestosa architettura.

 

A. Cocchi

 

 

 


 

 

 

 

San Zeno Altarpiece. The characters

 

In San Zeno's AltarpieceAndrea Mantegna painted the "holy conversation" where the Madonna with Child, eight saints and nine angels are portrayed. As all the other elements of the composition, also the characters answer to precise iconographic requirements. 

The Madonna with Child Enthroned, at the center of the representation, is where the link between past and present is focused. Mantegna chose the "nikopoia" iconography (the Madonna frontally seen, seated in the throne with the child on her lap, in a presentation action), the same used by Donatello in the Altare del Santo in Padua. But the origin of this type of representation is much older, it tracks down the Byzantine images and, going back further, the images of matrons in the old roman tombs. 

The saints, accurately chosen by Abbot Correr, who ordered the work, are the patron saints of Verona, portrayed to indicate their "real presence", as the city protectors, according to the Christian thinking.

To the left are PeterPaulJohn the Evangelist and Zeno and on the other side, Benedict, LawrenceGregory and John the Baptist. Most of them are portrayed with a book in their hands to underline the intellectual component of the Benedictine concept, according to which the time should be dedicated to studying and to the "lectio divina" (divine reading).

The characters are "heroical", made monumental by the perspective with a lowered point of view and from their powerful plasticity. They manage to be solemn and composed in their gestures and in their nonchalant air, or absorbed in their reading and meditation. They are discerned either by their different personality and physiognomy, or by their energetic dissonance of the contrasting colours. Everyone gathers in impeccable order around the Madonna's throne, their positioning following the same perspective rules to which answers the majestic architecture

 

A. Cocchi

Trad: A. Sturmer

 


 

 


 

Bibliografia

 

Lionello Puppi Cianfrusaglie reperti e un talent scout in: Il Romanzo della pittura. Masaccio e Piero. Supplemento al n° 29 de "la Repubblica" del 2.11.1988
Claudia Cleri Via Mantegna. Art eDossier n.55. Giunti, Firenze. 1991
La Nuova Enciclopedia dell'Arte Garzanti.
AA.VV. Moduli di Arte. Dal Rinascimento maturo al rococò. Electa-Bruno Mondadori, Roma 2000
A. Blunt Le teorie artistiche in Italia dal Rinascimento al Manierismo. Piccola Biblioteca Einaudi, Giulio Einaudi Editore, Torino 1966
G. Cricco, F. Di Teodoro, Itinerario nell’arte, vol. 2, Zanichelli Bologna 2004
G. Dorfles, S. Buganza, J. Stoppa Storia dell'arte. Vol II Dal Quattrocento al Settecento. Istituto Italiano Edizioni Atlas, Bergamo 2008

Approfondimenti
Loading…