Home  /  Artisti  /  Van Gogh

Contadine che vangano

E' uno dei dipinti più belli dei tre mesi che Van Gogh trascorre nel Drenthe, attratto dalla bellezza del paesaggio e dai cieli spettacolari. Nell'opera si può cogliere un forte spessore simbolico e grande carica emozionale.
E' un'immagine potente anche per via dell'orizzonte basso e le forme delle contadine e della carriola stagliate contro gli ultimi bagliori del giorno. Le donne curve sfruttano gli ultimi riflessi di luce per finire il loro lavoro.
La scena trasmette una visione quasi mistica della terra e del lavoro nei campi. La terra assume una valenza sacra.

Esiste un'altra versione di questo dipinto, ma da una perizia del 1958 è risultata falsa.

A. Cocchi



Bibliografia e sitografia

 AA.VV. Moduli di arte - E - Dal neoclassicismo alle avanguardie. Electa - Bruno Mondadori, 2000
AA.VV. Vincent Van Gogh. Arnoldo Mondadori Editore/ De Luca Editore, Milano 1988
P. Lecaldano L'opera pittorica completa di Van Gogh e i suoi nessi grafici. Voll1 e 2. Classici dell'arte Rizzoli, Milano 1966
A. Bluhm Van Gogh tra antico e moderno. Dossier Art Giungi, Firenze 2003
G. Mori. Impressionismo, Van Gogh e il Giappone. Dossier Art Giunti, Firenze 1999
R. De Laeuw Van Gogh. Dossier Art Giunti, Firenze 1988
G. Cricco F.P. Di Teodoro. Itinerario nell'arte. Vol 3. Dall'età dei lumi ai giorni nostri. Zanichelli editore, Bologna 2005
Dorfles, F. Larocci, A. Vettese. Storia dell'arte. Vol. 3. L'Ottocento. Istituto Italiano Atlas Edizioni. Orio del Serio 2008
La Nuova Enciclopedia dell'Arte Garzanti, 1986

   

   
Approfondimenti
Loading…