Dove abita l'utopia



torna indietro: Eventi

Dove abita l'utopia

Colpo d'occhio  >  Eventi

DOVE ABITA L'UTOPIA

Premio Libero Ferretti.

IX edizione
17-27 gennaio 2009.

Università Politecnica delle Marche.

Ancona

Partecipanti al premio:

Alberto Battaglioli, Alessandra Cocchi, Annalisa di Meo, Gabriele Iannone, Francesco Monico, Claudio Onorato, Andrea Salvadorini


Dova abita l'utopia

Geometrie Fluide,

Sonorità,

Stati d'Animo di un avvenente, seducente fiore azzurro,

L'Orchidea Vanda cerulea, collegata ad uno psicogalvanometro,

Tele preparate a cemento,

Cellophane e Colle a caldo si Plexiglas,

Fogli di carta tagliati con forbici e taglierino,

Trasparenze di Acrilici su vetro,

Quadri a olio.

L'arte ha davvero un compito? un obiettivo?
L'arte rappresenta o presenta?
E' imitazione del reale, o veicolo, cassa di risonanza delle nostre percezioni?
Arte digitale, immateriale, impalpabile, alla ricerca di un "sublime" tecnologico?
O arte intesa come ricettacolo materico, palpitante, che fa uso di linguaggi e di materiali tradizionali?
Può, infine, l'arte approdare ad un dialogo più approfondito, più articolato, ad una condivisione interattiva tra individuo-natura-tecnologia?

La IX edizione del Premio Libero Ferretti "dove abita l'utopia" si è lasciata influenzare e travolgere da questi grandi interrogativi e, fedele al suo ruolo di fecondo laboratorio di idee, ha scelto sette giovani artisti che, con le loro lavori, con le loro scelte entrano a far parte di un dibattito aperto che non ricerca soluzioni definitive ma testimonianze attive.


Stefania Fanesi Ferretti


Premio Libero Ferretti.

IX edizione
17-27 gennaio 2009.

Università Politecnica delle Marche.

Ancona

Partecipanti al premio:

Alberto Battaglioli, Alessandra Cocchi, Annalisa di Meo, Gabriele Iannone, Francesco Monico, Claudio Onorato, Andrea Salvadorini

 

Organizzazione: Stefania Fanesi Ferretti
Allestimento: Stefania Fanesi Ferretti e Luciano Piva

Videocatalogo a cura di Sandro Ferretti.

 

Inaugurazione: sabato 17 gennaio 2009 ore 18.00
Università Politecnica di Ancona,
Palazzo del Rettorato, piazza Roma 21
tel. 071/2201

orario di apertura: tutti i giorni, esclusi i festivi, dalle 16,30 alle 19,30


Il Premio Libero Ferretti

Il Premio Libero Ferretti è un luogo segreto,

un'appartata, privilegiata dimora,

riservata all'utopia;

è un pungolo critico, una zona franca, un'area protetta,

una preziosa occasione per continuare a vivere, a proporre,

a pensare;

è un fecondo laboratorio d'idee,

influenzato, contaminato, intriso

della vivace e inquieta vitalità di pensiero

che sempre ha ispirato la vita, il lavoro e la personalità di

Libero Ferretti.

E' la perfezione di una piramide sommersa,

custodita in fondio al mare,

è passione, è forte emozione,

è nostalgia d'amore sospeso,

volato via, laccio d'argento,

è nostalgia d'infinito abbagliato di luce.


Stefania Fanesi Ferretti.

 

Approfondimenti:utopia, mostra, Cocchi, Fanesi Ferretti, .

Stile:Arte Contemporanea.

Per saperne di più sulla città di: Ancona

 










 

Approfondimenti:mostra, Alessandra Cocchi.

Stile:Arte Contemporanea.

Per saperne di più sulla città di: Ancona

 


Un momento dell'inaugurazione: presentazione dell'assessore alla cultura Pier Luigi Fontana e l'organizzatrice Stefania Fanesi Ferretti.


I rilievi su carta di Alessandra Cocchi presenti alla mostra.


Un momento della mostra.





Alcune opere esposte alla mostra


Part, di un'opera esposta.


Una delle sale espositive


Alcune opere esposte alla mostra


Un momento della mostra








La sede della mostra. Palazzo del Rettorato. Ancona



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK