Monet


Nello studio Ritratto di J. F. Jacquemart con l'ombrello Donne in giardino Terrazza sul mare a Sainte-Adresse I gladioli La Grenouillere


torna indietro: Artisti

La Grenouillere

Itinerari d'arte  >  Artisti

L'opera, dipinta da Monet nel 1869, appartiene all'estate in cui l'artista lavora insieme a Renoir. I due pittori si trasferiscono in una casetta a Saint Michel, vicino Parigi e dipingono gli stessi soggetti.
In questo caso, hanno fissato i loro cavalletti uno a fianco all'altro, di fronte a un ristorante chiamato "La Grenouillere". Le due vedute condividono lla volontà di cogliere il momento visivo e gli effetti della luce, ma si distinguono per interpretazione e stile pittorico. Il confronto è interessante per mettere a fuoco queste due  grandi personalità artistiche.
La Grenouillere vista da Renoir è un quadro di dimensioni un po' più piccole di quello di Monet, ed è conservato a Stoccolma. Osservando i dettagli  si notano: il ponticello, le cabine a sinistra, l'albero al centro, il proseguire del fiume verso l'orizzonte. La pennellata  di Renoir è molto leggera, trasparente, soprattutto sullo sfondo, dove tende a filacciarsi e forma tante linee sottili. C'è un forte effetto atmosferico, di movimento d'aria e di vibrazione sulla superficie della tela. Anche le figure sono costruite con piccoli tocchi molto liquidi e animati.

Nella Grenouillere vista da Monet si nota che l'inquadratura è spostata qualche metro più a sinistra rispetto a Renoir. Si riconosce che il posto è lo stesso, c'è il ponticello, le cabine a sinistra, lo stesso orizzonte. Ma la visione è diversa. La pennellata di Monet è più carica di colore, non è diluita come quella di Renoir, ha un tratto più ampio e corposo. Si nota un temperamento diverso, anche se il soggetto è lo stesso, come pure l'intenzione di cogliere l'effetto percettivo del movimento dell'acqua, il gioco di luci e riflessi, il senso di instabilità della superficie mobile ondulata dell'acqua.

Il confronto è utile per evidenziare che la visione è sentita dai due impressionisti come un fatto soggettivo, e deve essere mantenuto libero da qualsiasi costrizione esterna.

A. Cocchi


Bibliografia e sitografia:

L. Rossi Bortolatto. L'opera completa di Claude Monet. Classici Dell'arte Rizzoli, Milano, 1966
G. G. Lemaire. Monet. Dossier Art. Giunti, Firenze 1990
G. Cricco, F.P. Di Teodoro Itinerario nell'arte vol. 3 Dall'età dei lumi ai nostri giorni Zanichelli, Bologna 1996
G.C. Argan L'Arte Moderna 1770/1970 Sansoni, Firenze 1980
AAVV La nuova enciclopedia dell'arte Garzanti 1986
G. Dorfles, F. Laurocci, A. Vettese. Storia del'arte. L'Ottocento. Vol. 3. Istituto Italiano Edizioni Atlas, Bergamo 2005

 

Approfondimenti:Monet, Renoir, acqua, luce, colore, .

Stile:Impressionismo.

 

disegni da colorare


Claude Monet. La Grenouillere. Olio su tela.cm. 79X99. New York, Metropolitan Museum.


Auguste Renoir. La Grenouillere. Olio su tela. cm. 66X81. Stoccolma Nationalmuseum