Natale in Arte



torna indietro: Studio d'Arte 15 a Cesena

Natale in Arte

Eventi  >  Studio d'Arte 15 a Cesena

 Natale in arte   è una delle attività ricorrenti organizzate da Studio d’Arte 15 di Cesena e si svolge ogni anno tra il mese di dicembre e la prima metà di gennaio. In questa occasione lo studio ospita mostre a cui possono partecipare tutti gli artisti che vorranno proporre opere sul tema della Natività.  Vengono accolte sculture, opere pittoriche, disegni, miniature, fotografie, video, installazioni e lavori di Artigianato Artistico.
Per partecipare alla mostra e per informazioni  sulle opere e sugli artisti cliccare Contatti.

La prima edizione di Natale in Arte risale al 2011 e corrisponde alla prima apertura al pubblico dello studio, da allora si sono susseguite altre edizioni annuali.

Approfondimenti:

 

Natale in Arte 2011

Natale in Arte 2012

Natale in Arte 2014

Natale in Arte 2015

Natale in Arte 2016

Per partecipare a Natale in Arte

Natale in Arte 2011

 

Studio d'Arte 15  a Cesena ospita alla sua prima apertura ufficiale la mostra Natale in Arte, con opere di Alessandra Cocchi (che è anche la curatrice della manifestazione) e Vittorio Presepi.

Tema comune che collega gli stile dei due artisti è la luce, intesa come essenza vitale e simbolo di speranza, profondamente inerente al significato della Natività.

Alessandra Cocchi propone i suoi lavori a china su carta, rigorosamente in bianco e nero e di piccole dimensioni. Sono presenti due serie: la prima comprende disegni a china concentrati su una sintesi formale molto evoluta e sull'espressività del segno; la seconda è composta dalle nove miniature del Presepe.

Nelle grafiche di Alessandra Cocchi il segno appare e si dissolve nella luce, spazio pieno di luce fatto di echi e di suoni.  E’ un segno che non ha corpo ma ha un'anima concreta dove si manifesta l'illusione della dicotomia di mente e materia. E’ come l’ombra leggera di un angelo, il suono di una cometa che passa velocissima, la scia di un astro che compare solo un attimo lasciando il riverbero di un corpo spirituale.
Ma accanto alle immagini che sembrano viste da molto lontano, ci sono anche quelle, vicinissime e profondamente umane, del suo Presepe. Un presepe che sembra intriso di ricordi d’infanzia, in una sequenza di figure composte come in un fregio antico.
Il racconto si snoda tra fiaba e ricostruzione storica, tra evocazione biblica e realtà incredibilmente attuale.
Il Presepe di  Alessandra Cocchi è un delicato e inesorabile Esodo. Un’umanità insieme confusa e determinata, disorientata e decisa che cammina senza sosta, rapita da un richiamo lontano, in eterno viaggio tra luci e ombre, nero e bianco, dolore e speranza.

 


Una delle miniature di Alessandra Cocchi
esposte all'edizione 2011 di "Natale in Arte". 

 

Vittorio Presepi ha scelto di esporre le sue costruzioni di carta realizzate con la tecnica orientale del kirigami. 

L’opera di Vittorio Presepi è uno spettacolo di forme in uno spazio bianco.
La carta s’imbeve di luce e prende vita, sboccia in geometrie che si aprono e si sviluppano armoniose, gioca con le luci e le ombre, passa da effetti di trasparenza a opacità. Operare su queste superfici immacolate diventa uno straordinario gesto poetico.
La mano dell’artista esalta la qualità del bianco che assume infiniti toni, in un processo in cui la razionalità della forma diviene l’emozione del colore-luce. Così nascono alberi trasparenti, scale di luce, cattedrali leggerissime, presepi fantastici.
L'attento rigore formale che accompagna la progettazione si muove tra spunti di luce e simultaneità, la dimensione plastica si articola e frantuma lo spazio in tagli netti, continui cambi di orientamento, forme in positivo e negativo, obbedendo a leggi mentali e naturali nello stesso tempo in una condizione emotiva di assoluta leggerezza.

 


Alcune sculture in carta di Vittorio Presepi esposte
nell'edizione 2011 di "Natale in Arte".

 

 

 

Natale in Arte 2012

 

La seconda edizione di Natale in Arte presso Studio 15 si è manifestata soprattutto all'insegna della scultura. Protagoniste della manifestazione sono state le opere in pietra serena di Silvia Valenti e quelle in legno e carta vetrificata di Alessandra Cocchi. A queste si aggiungono i Rilievi su carta di Alessandra Cocchi e alcune miniature della stessa artista.


Silvia Valenti, "Sacra Famiglia". Una delle opere esposte
presso Studio 15 in occasione della mostra "Natale in Arte" 2012

 

Tra le opere esposte va segnalata la Sacra Famiglia di Silvia Valenti, un piccolo gruppo scultoreo caratterizzato da volumetria e sintesi che rendono le figure ieratiche e arcaiche, come se venissero da un tempo lontanissimo.
Alla solennità delle figure sacre di Silvia Valenti, si contrappone la leggerezza e il dinamismo dell'Angelo di Alessandra Cocchi, un essere inafferrabile come un'apparizione fugace ed evanescente. Lo stesso senso di ineffabilità si avverte nei delicatissimi Rilievi dell'artista umbra e nelle sue Miniature, tracciate con pochi segni essenziali.

 



 

 

 

Natale in Arte 2014

 La terza edizione di Natale in Arte ospitata da Studio quindici ha rappresentato l'occasione di riapertura della galleria dopo il restauro che ne ha comportato la chiusura nei mesi precedenti. La mostra è stata organizzata in tempi molto brevi e dedicata all'opera di Alessandra Cocchi con sculture, miniature a china e l'installazione di un Albero con miniature.

 

 

 Alessandra Cocchi. "Angelo". Una delle sculture
presenti alla mostra Natale in Arte 2014

 

Natale in Arte 2015

 

L'edizione 2015 della mostra Natale in arte, promossa da Geometrie fluide e curata daAlessandra Cocchi, si apre all'insegna del tema della Natività, ed è progettata come un "coro visivo" di voci femminili.

 

La locandina della mostra Natale in Arte 2015

 


Accoglie infatti due "voci" principali, rappresentate dalle opere di Maria Pia Campagna e Maria Teresa Gobber, due artiste di diversa formazione e sensibilità con opere di grande valore espressivo. 

 


Una veduta dell'allestimento. A destra: Evolversi di A. Cocchi,
a sinistra: dipinti di Maria Pia Campagna

 

 

Le due voci soliste sono sono accompagnate dal "coro" delle arti applicate con i lavori di Alessandra Cocchi, Miranda Sanniti Alessandra D'alessandri. 

 

 


Un altro scorcio della mostra con i dipinti
di Maria Teresa Gobber e i monili-scultura di Alessandra Cocchi

 


Miranda Sanniti. Famiglia. 2014. Terracotta

 

La mostra si aprirà presso Studio d'Arte 15 di Cesena, sabato 12 dicembre alle ore 16.00 e resterà aperta fino al 6 gennaio. La galleria è aperta tutti i giorni dalle 16.00 alle 18.00 e rimarrà chiusa la domenica e i festivi, il lunedì e il giovedì. 

 


Maria Teresa Gobber. Notturno. 2015. Dett. Acrilico su tela

 

Le opere di Maria Teresa Gobber

 

L'espressività delle opere della Gobber nasce da una una visione interiore, intensa, sincera, carica di emozione. Ogni immagine è legata ad un vissuto profondo, dove la realtà viene trasfigurata poeticamente, tra naif e visione surreale, tra sogno ed esperienza reale. Il colore costruisce ogni forma con una sintesi decisa, viene eliminato ogni dettaglio inutile per inseguire l'essenza pura dell'emozione. 

 


Due dipinti di Maria Teresa Gobber esposti alla mostra.

 

Nelle opere esposte in questa mostra l'artista si pone di fronte alla natura, ma la osserva dall'interno del suo essere per creare un'atmosfera sospesa, di incanto contemplativo, come di attesa di nuova vita.

 

 Le opere di Maria Pia Campagna

 


Alcune delle Madri di Maria Pia Campagna esposte nella mostra


Di grande impatto visivo sono le Madri della Campagna, evocazioni della Dea Madre preistorica ma anche dell'iconografia religiosa della Madonna nikòpoia e della  Sedes sapientiae. La Madre, immagine femminile per eccellenza, a cui tutto si riconduce, è innanzi tutto l'Origine, ma va  intesa anche come offerta, creazione di vita nuova, passaggio dal passato al futuro.

 

 

Maria Pia Campagna. Medea.
2007. Acrilico su tela

 

Le Madri della Campagna sono icone di grande potenza espressiva, piene di forza, rese con pochi segni vitali e da un colore deciso e liquido che sembra traboccare dal quadro. La grande Medeaverde assume anche un significato ambivalente di vita e morte, associata all'acqua, simbolo di vita, di rigenerazione, ma anche della forza immensa della natura, misteriosa, travolgente, imprevedibile e inarrestabile. 

A. Cocchi

 

Natale in Arte 2016

L'edizione 2016 di Natale in Arte alle opere di Alessandra Cocchi. Saranno esposte alcune delle ultime sculture dell'artista insieme ad alcune miniature dipinte a china. L'inaugurazione è prevista per sabato 24 dicembre ore 17.00. La mostra rimarrà aperta fino al 7 gennaio 2017.

 

La locandina di Natale in Arte 2016

 

L'edizione 2016 di Natale in Arte alle opere di Alessandra Cocchi. Sono esposte alcune delle ultime sculture dell'artista insieme alla serie di miniature dipinte a china del Presepe. L'inaugurazione è prevista per sabato 24 dicembre ore 17.00. La mostra rimarrà aperta fino al 7 gennaio 2017.

 


Uno scorcio dell'allestimento visto dall'ingresso della galleria.

 

Frammenti stellati  è il nome della serie di sculture create nel 2016 ed esposte per la prima volta in questa occasione. Si tratta di strutture  formate da numerosi elementi che si aggregano componendosi secondo misteriose geometrie. Nate dalla fusione tra pensiero progettuale e libertà fantastica le ultime opere di Alessandra Cocchi sono "organismi composti" in cui convivono precarietà di combinazioni, gioco, simmetrie, possibilità, equilibri.

 

 Alessandra Cocchi. Astro nascente. 2016. Carta e pittura acrilica

 

Alessandra Cocchi. Formazione stellare. 2016. Carta e pittura acrilica.

 

Fonte di ispirazione è il cosmo con le sue stelle e formazioni orbitanti, concepiti come nuclei in formazione, soggettia trasformazione e sviluppo continuo.

Le composizioni radiali, ispirate alle formazioni cosmiche, rendono un senso di leggerezza e momentaneità, mentre le simmetrie e le corrispondenze geometriche rinviano ad antichi simboli magici e ad una componente vagamente ieratica, come riferita a misteriose ed evanescenti immagini totemiche.

 

 

 

Per partecipare a Natale in Arte. Informazioni e contatti

 

Per partecipare a Natale in Arte  presso Studio 15 a Cesena è necessario proporre opere sul tema della Natività realizzate con qualsiasi tecnica. Si possono inviare i mpropri progetti e qualche foto dei lavori che si intende esporre all'indirizzo e-mail indicato sotto, specificando il proprio nome e cognome e indicando le tecniche e i titoli delle opere.

Se sei un artista o un operatore culturale e cerchi uno spazio espositivo a Cesena invia una mail con la tua richiesta a: info@geometriefluide.com

Studio d'arte 15 si trova in subborgo Eugenio Valzania, nel centro storico di Cesena (FC) presso Porta Santi.
Per maggiori informazioni consulta la rubrica di Studio 15 su questo sito e visita il blog di Studio d'arte 15

 

 

 

 

Approfondimenti:Natale, arte, mostra, Alessandra Cocchi, Vittorio Presepi, pittura, scultura, grafica, miniatura, china, carta, .

Stile:Arte Contemporanea.

Per saperne di più sulla città di: Cesena

 


Un momento dell'inaugurazione della mostra Natale in arte 2011


Una delle opere di Vittorio Presepi presenti nella mostra nell'edizione 2011.




Alessandra Cocchi. La luna e l'angelo. Una delle opere presenti alla mostra del 2011




Un dettaglio dell'allestimento del 2011 con una Cattedrale di Vittorio Presepi e le miniature a china di Alessandra Cocchi





 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK